Destinazione Europa League per il Bayer Leverkusen e l'Hoffenheim, con il Wolfsburg che come settimo farà i playoff di Europa League

Werder per ora salvo, Dusseldorf retrocesso, Lipsia e Moenchengladbach in Champions. Ultima giornata e ultimi verdetti della Bundesliga, che ha fatto da apripista tra i campionati europei per la reazione alla pandemia e che, complice anche la lista ristretta a 18 squadre, ha chiuso in fretta la pratica. Un pomeriggio che ha riservato qualche piccola sorpresa, anche se il primo premio era già stato incassato da tempo al Bayern Monaco. In Champions League approdano nell'ordine, oltre al Borussia Dortmund, il Lipsia e il Borussia Monchengladbach.

Destinazione Europa League per il Bayer Leverkusen e l'Hoffenheim, con il Wolfsburg che come settimo farà i playoff di Europa League. In coda il Werder sorpassa il Fortuna, condannandolo, e conquista il diritto ai playoff con la terza della seconda divisione, che si chiude domani. La classifica marcatori è stata vinta da Robert Lewandowski del Bayern con 34 reti, davanti a Timo Werner del Lipsia (28), il quale prima di trasferirsi al Chelsea ha salutati con una doppietta nella vittoria dei suoi ad Augusta (2-1). Anche il polacco ha messo la sua firma su uno dei 4 gol inflitti dai bavaresi al Wolfsburg, che portano a 100 il totale stagionale, con una differenza reti di +68.

Quattro reti ha segnato invece Kramaric per il netto 4-0 dell'Hoffenheim al Dortmund. Sei gol, a 1, ha inflitto il Werder al Colonia già salvo, riuscendo così a superare sul filo di lana il Fortuna Dusseldorf, sconfitto 3-0 in casa dell'Union Berlino. Menzione speciale per lo Schalke 04, che dopo un avvio di campionato eccellente si è bloccato, non riuscendo più a vincere una partita nelle ultime 14 giornate, pre e post sosta.